dataninja / magazine - Contenuti e risorse per capire il mondo con i dati

Archivio Newsletter

[01/2019] Paura dei grafici insoliti

In questa newsletter: paura dei grafici insoliti, data-propositi e tre offerte di lavoro.
17 gennaio 2019
3 minuti

Fino a quando è lecito scrivere e promettere di realizzare i Buoni PropositiTM per il nuovo anno? Almeno fino alla fine del mese secondo noi. Quindi non siamo in ritardo se condividiamo il template del podcast Dataviztoday per stilare i tuoi obiettivi di data visualization personali e professionali per il 2019.

I nostri? Uno, molto modesto 🙂 Un mondo di persone più consapevoli sull’uso dei dati, in tutti gli ambiti.

Setting Your 2019 Data Viz Goals + Data Stories 2018 Year in Review Rebroadcast, dataviztoday.com.

Ah, se fai la lista dei tuoi #datapropositi condividila online!

Cosa succede nel mondo data driven

XENOGRAFOBIA – Non sapevo nemmeno che esistesse, e invece è la “paura dei grafici insoliti“, intesi come visualizzazioni poco comuni. Per esempio, lo scatter plot, un tipo di grafico che mostra la relazione tra due variabili, che solo il 63% degli statunitensi è in grado di interpretare, secondo il Pew Research Center. I giornali potrebbero quindi scegliere di evitare questo tipo di rappresentazione, anche quando in realtà è utile per comprendere un fenomeno. Maarten Lambrechts, data journalist, ha deciso di aiutare le persone a superare questa paura con il sito Xeno.graphics, dove riunisce “grafici inusuali ma utili”.

DATI E FEMMINISMO – La teoria femminista può essere una lente per analizzare problemi nella visualizzazione e nell’analisi dei dati. Lo dice Catherine D’Ignazio, docente di Data Visualization and Civic Media all’Emerson College, intervistata nell’ottimo podcast Data Stories.

COSE DA GIOCARE – Abbiamo scoperto questo sito da un iscritto al gruppo Facebook: è una miniera di giochi interattivi che spiegano teorie scientifiche e filosofiche (ma non solo) con la partecipazione attiva dell’utente. La mia preferita è We become what we behold, sulla creazione di circoli viziosi nel mondo delle notizie.

SLOT MACHINE FEVER – È uscita L’Italia delle Slot 2, la seconda versione del lavoro di data journalism realizzato dai giornali locali del Gruppo Gedi e il Visual Lab in collaborazione con Dataninja e Effecinque. Per scoprire quanto si gioca nel tuo comune si naviga qui e ogni schermata è una Instagram-story pronta per essere condivisa. E su questo tema condividiamo anche una bella visualizzazione interattiva del Guardian che fa vivere in prima persona al lettore la dipendenza da slot machine (sound on!).

Fonte: L’Italia delle Slot 2, GEDI Visual.

4 LISTE – A proposito di Visual Lab, condividiamo le riflessioni della responsabile Marianna Bruschi sul lavoro dei giornalisti del gruppo Gedi su oltre 50 progetti realizzati in un anno. Anche qui, anche alcuni #datapropositi.

DATA MARKETING – Cosa succede quando il marketing online è data driven, ma si basa su dati falsi-falsati dalla presenza di bot? In ogni caso, meglio che il (digital) marketer impari la statistica.

Le risorse

10 strumenti sperimentati da Ben Weber nel 2018.

Una timeline del 2019 messa a disposizione dallo European Data Journalism Network per non perdere nemmeno un dataset.

Offerte di lavoro

Openpolis cerca un data journalist su Roma

DXC Technology Italia assume su Pomezia (RM) Data Scientist & Data Analyst

Accenture cerca un Big data & analytics expert su Milano o Roma

Non è la pubblicità a un supermercato, ma un dataset di cinquemila immagini di “oggetti” presenti in un negozio di alimentari per migliorare l’esperienza delle persone non vedenti.

Fonte: Helping the Visually Impaired Shop for Groceries, datainnovation.org

La domanda del mese

Ma le Sankey Charts come si disegnano? La risposta della community

Condividi l'articolo